domenica 25 dicembre 2011

Rimborso tasse

Come avevo promesso eccomi qui a raccontarvi com'è andata a finire la storia del rimborso tasse. Per chi non lo sapesse, qui in OZ ci si può far rimborsare le tasse a partire dal 1 luglio di ogni anno, fino al 31 ottobre dello stesso. Dashy è stato molto diligente e si è sbrigato la pratica agli inizi di agosto. Io invece ho continuato a rimandare, rimandare, rimandare, "si lo faccio dopo, tanto ci vuole solo una mezz'oretta...". Si, bravo, giovedì 27 ottobre verso le 19 prima di andare a casa dall'ufficio... "Prendiamocela con anticipo, tanto c'è anche il venerdì se non finisco oggi". Alle 19.30, neanche a metà della compilazione sono andato a casa. :)

Si perché sapete tale pratica, ossia la compilazione di moduli burocratici in cui non si capisce un'emerita mazza di cosa significhino le definizioni (ah giusto, sono pure in inglese...) prevede la risposta NO per l'80% delle domande. Quindi la procedura è: lettura domanda, interpretazione del burocratese, eventuale traduzione in lingua natia, lettura della guida sul sito per capire che vuol dire e finalmente la risposta. Uno spasso insomma. Anche perché la mia materia grigia (poca) ha integrato il questionario con alcune ricorrenti domande "Ma sarà giusto? Chissà Daschy (che intanto era andato a casa dall'ufficio...) come ha risposto... ma perché mi sono preso così tardi?!" ecc. E per finire come sottofondo le voci di corridoio che dicono che se sbagli una sola domanda gli agenti delle tasse ti chiamano per dirti che ci sono delle imprecisioni e che devi rifare tutta la pratica... Abbastanza terrorizzati? Bene, allora andate pure a farvelo compilare da un agente delle tasse per un bel centone! Infatti la maggior parte delle persone fa così anche i backpackers dopo un anno (o due) passati a lavorare in OZ. Nel mio caso no, la taccagneria e il pensiero fisso "incompetente, nella vita ci si arrangia a fare le cose, impara a farlo da solo!" ha sempre il sopravvento sulla pigrizia.

Il governo australiano però ti da una mano. Si può ovviare a tale pratica scaricando un programma dal sito ufficiale rispondendo alle domande con la tastiera anziché con carta e penna. Poi invii la pratica con un click.

Diciamo che la parte più importante della compilazione è l'inserimento dell'ammontare dei soldi ricevuti delle relative tasse pagate a partire dalle buste paga dell'ultimo anno. I datori di lavoro ti aiutano in questo caso, alla fine dell'anno finanziario (30 giugno) ti inviano il riassunto dei soldi che ti hanno pagato e relative tasse. Non è la busta paga italiana con ennemila voci, qui ci sono stipendio lordo, tasse pagate, superannuation (fondo pensione) e basta.

Detto fatto venerdì pomeriggio avevo completato il tutto alla seconda compilation session. Ovviamente un nuovo problemino: non si riesce ad inviare la pratica in formato elettronico perchè non ho mai fatto il rimborso tasse in precedenza ed il mio nominativo non è presente negli archivi.
Demonico: "Cosa devo fare Daschy?"
Daschy: "Stampi il tutto e mandi via posta"
Demonico: "Bene! Che ore sono? Le 16, posta chiusa..."
Vabbè la mattina dopo sono andato in posta, chiedo al tipo di mandare il pacco della pratica che prevede una decina di fogli. Lui mi da un bustone, "2 dollars 67 cents". (Ok, quindi non la mandi direttamente tu all'agenzia delle tasse?). Gli chiedo "What I have to do?". Lui: "Write the address on the front and send it". Grazie tante, mica ce l'ho l'indirizzo... Ultima consulenza a Daschy che mi invia prontamente l'esseemmeesse con l'address. Fatta, prendo il bustone e lo infilo nella cassetta della posta "speremo ben...".

Morale della favola: dopo circa 3 settimane controllo il conto corrente online e trovo un accredito di 3633 dollarazzi. Esattamente quello che era stimato nella pratica durante la compilazione, su un totale di circa 3900 10000 (errata corrige) aud pagati come tasse. Mica male.

Demonico

martedì 5 aprile 2011

Livello 2.1

457

Eh si, è ufficiale, da ieri per Daschy e da sabato scorso per me: gli Australici sono stati condannati dal crudele datore di lavoro a ben 2, dico due anni di lavoro forzato per quest'ultimo... Anzi no, che dico, siamo stati noi stessi a voler entrare nell'ultimo livello del gioco, che però sarà quello più lungo!

Facciamo un passo indietro, esattamente al 298-esimo giorno da cui eravamo sbarcati in OZ. Ebbene in quel pomeriggio in ufficio, dopo 75 giorni di lavoro e a 67 dalla scadenza del primo WHV, abbiamo voluto "affrontare" faccia a faccia il nostro capoccia, al fine di chiedergli... il sognato-benedetto-aspirato-voluto-sudato-studiato Temporary Business (Long Stay) Standard Business Sponsorship (Class 457)!!!

A dire la verità è stato tutto talmente naturale che non ci siamo neanche resi tanto conto, ed effettivamente anche ora (almeno per me) non vedo come altro potesse andare. Peter ci ha detto, "Ok, se a voi va bene io sono contento di farvelo". Punto. ;-)

Siamo finalmente arrivati all'ultimo livello, ora non ci resta che trascorrere questi due anni in OZ lavorando dove siamo ora alla fine dei quali potremmo (sperando non cambino le leggi...) richiedere il premio denominato PR (Permanent Residence).

Bene, ho detto tutto, ci vediamo tra 2 anni allora... anzi no fra qualche mese magari vi facciamo sapere se siamo riusciti a farci rimborsare le tasse che abbiamo pagato durante il primo WHV....

Comunque se volete che scriviamo qualcos'altro chiedete pure, anche se in rete ormai c'è di tutto e di più per quanto riguarda la vita in Australia, visti, lavoro ecc.

Purtroppo a noi Australici piace di più "fare" (dicesi anche agire o meglio ancora "giocare") che "parlare", ma siamo ben contenti di rispondere ad eventuali richieste di informazioni. Infatti mi pare che una volta che uno si "stabilisce" non ha nessun interesse a diffondere al resto del mondo "come si fa", al contrario in rete è pieno di blog e forum di gente che cerca informazioni su come venire/vivere/stabilirsi in Australia. Quindi se avete domande fatene pure! ;-)

Un bel po' di info sulla vita in OZ le trovate qui:

  • yepayepa.net/australia: il blog di Lucio e Manuel, un sacco di informazioni utili da cui abbiamo imparato un mucchio di cose. E fate i complimenti a Lucio che ha ottenuto la cittadinanza qualche mese fa, lui che è sbarcato nel 2006!!!

Qualche informazione tecnica sul nostro visto 457

  • Per richiederlo abbiamo effettuato l'application online (la richiesta insomma). Si devono completare un bel po' di pagine con le proprie informazioni personali. Lo stato dell'application si può salvare temporaneamente, viene assegnato un codice che viene poi riutilizzato per continuare la compilazione nel caso si ritorni in un secondo momento (visto che bisogna procurarsi vari documenti).
  • La richiesta di sponsorizzazione/visto deve essere effettuata sia dal dipendente (noi employee) sia dal datore di lavoro. Questo deve pure fare domanda per entrare nella lista degli employer (datori) che hanno diritto di sponsorizzare un dipendente.
  • Alla fine dell'application abbiamo pagato 265 soldini australiani (veramente poco a mio parere).
  • Fare i documenti in Italia (lettere di referenze dei datori di lavoro, certificati di laurea, lista degli esami ecc.) e pure lo IELTS prendendo più di 5.5 in ogni singola prova (requisito per ottenere il visto) è stato fondamentale.
  • Il visto può durare dai 2 ai 4 anni, alla fine dei 2 si può fare richiesta di residenza permanente. Dobbiamo ancora informarci, ma ci sembra che tale domanda debba essere effettuata dal datore di lavoro.
  • Se il datore ci licenzia abbiamo 28 giorni per lasciare il suolo OZ o trovare un altro sponsor.
  • Ora abbiamo un contratto di lavoro non più ad ore, ma un compenso annuale minimo garantito di categoria previsto per il 457, per noi informatici è sui i 61000 dollari (ma Peter ce ha voluto dare più ;-)). "Mica male... mica male eh?" [Pulp Fiction, zucchino e coniglietta...]
  • Application effettuata il 28 febbraio 2011, visto approvato il 2 aprile 2011.

Cheers, bye

Demonico

PS: pubblicità: se avete fame venite a visitare http://lospadellatore.blogspot.com. ;-)

domenica 20 marzo 2011

Un anno dopo

perth

Si, non siamo morti...

Allora cos'è successo in questi ultimi tempi agli Australici? Vediamo, gli eventi principali sono stati:

  1. la fine del primo WHV
  2. il ritorno-viaggio-vacanza in terra natia
  3. il ritorno in OZ con il secondo WHV
  4. la nuova vita di Demonico in una casa dopo un anno vissuto in ostello!

Cos'hanno combinato gli Australici dopo 1 anno di grande gioco Australiano? Un po' di numeri visto che ci piacciono tanto:

  • 10 gg a Sydney
  • 15 ore di bus per Brisbane
  • 3 giorni a Brisbane per cercare lavoro in fattoria
  • 20 ore di bus da Brisbane a Bowen
  • 91 giorni di lavoro in fattoria a Bowen per ottenere il secondo WHV
  • 29 giorni di viaggio in van passando per Cairns, Mt Isa, Tennant Creek, Alice Springs, Uluru, Parco nazionale di Kakadu, Darwin, Broome, Exmouth, Geraldton, Perth, Fremantle
  • 7 mesi all'OFS di Fremantle per me, 6 in appartamento per Daschy
  • 2 settimane di lavoro al porto di Fremantle
  • 4 settimane per trovare lavoro come programmatori a Perth
  • 5 mesi di lavoro come programmatori a Rokitscience
  • 2982 km di corsa di Demonico

Che hanno fatto in Italia?

Io mi sono cimentato a fare: visite agli amici, cene-feste con gli amici, spadellamento furibondo nella cucina della mamma, corsa a -30 gradi rispetto alla temperatura Australiana, rinnovo patente (ovviamente il bollino da appiccicare sulla patente dopo la visita medica, 65 euro, non è arrivato prima della ripartenza nonostante 1 mese di attesa...), estrazione di un dente del giudizio, 1 nuova otturazione, acquisto di vestiti dopo un anno... ;-)

Quello che non sono riuscito a fare è stato spedire 6 bottiglie di vino via posta come regalo ai nostri colleghi/amici. Quattro giorni per 4 uffici postali diversi + 2 telefonate al numero verde 803160 non sono stati sufficienti a raggiungere l'obbiettivo. Soprattutto quando 2 dicono che si può e 2 no... Il giorno prima vado all'ufficio postale, la gentile signora mi dice di tornare con le bottiglie impacchettate e di tornare il giorno dopo per spedire il pacco celere internazionale (100 euro) confermandomi che si possono spedire alcolici inferiori ai 15 gradi in Australia. Il giorno dopo ritorno nello stesso ufficio postale, altra persona allo sportello che mi dice che NON si possono spedire alcolici in Australia con il pacco celere internazionale. Morale: 60 euro di bottiglie di vino sono a casa in Italia in attesa di essere spedite... Se qualcuno sa come fare potrebbe farcelo sapere?! Cheers guys...

Daschy è rimasto solo 2 settimane in terra natia, in quanto la terza l'ha trascorsa a Dubai!

Il ritorno

Anno nuovo, visto nuovo, compagnia aerea nuova! Emirates meglio di British Airways dobbiamo dire... Il viaggio perfetto, a parte che alla dogana mi hanno sequestrato le 10 mortadelline regalo portate in valigia, visto che non fanno passare alcun cibo crudo-fresco per evitare che contamini la flora-fauna in OZ...

Un nuovo appartamento

Contento di aver testato il mio spirito di adattamento vivendo 1 anno per ostelli si è (e aver dimostrato ai principini/principessine che è possibile...) ha deciso di trovare casa. Detto fatto, 1 settimana di ricerca su Gumtree, sms, email, appuntamenti è stata sufficiente per raggiungere l'obbiettivo. Da domani casa nuova a Fremantle!!! Dovrò fornirmi di bici visto che la casa dista 1 km e mezzo dalla stazione dei treni per andare al lavoro...

Demonico